Dicono di noi

Print
PDF

Organizzazione perfetta

Dall'arrivo all'hotel, durante il trasferimento al Sapienza, alla cena dopo il briefing e al pasta party dopo la gara almeno un organizzatore era con noi, non ci siamo mai sentiti allo sbaraglio. Organizzazione perfetta, percorso strabello e segnato alla perfezione, un'esperienza da ripetere assolutamente. Un difetto: non lo trovo. . Un pregio: tanti Uno su tutti: alle premiazioni si parte a premiare dall'ultimo verso il primo, ogni finischer riceve la sua dose di applausi da parte di tutti i presenti mentre ritira il diploma di partecipazione, la medaglia e un omaggio che va dalla t-shirt in cotone alla fascia multiuso o come nel mio caso la canotta tecnica. Giudizio: da rifare, la miglior accoglienza ricevuta, uno dei migliori pasta party tutto con piatti tipici e dosi super abbondanti, tanta tanta allegria come fossimo una grande famiglia in una grande giornata di festa: BRAVI BRAVI BRAVI"
Print
PDF

Etna skymarathon 2010 Fuoco e fiamme sull’Etna

Le rose,1^ Emanuela Brizio, 2^ Mora Cecilia. 4° Busi Marco, 19° Giorgio Pesenti, 24° Passeri Davide. Successo e record per Jean Pellisier. Cinquantasette atleti, con un'adrenalina incandescente, oggi 31 ottobre 2010, hanno disputato la piu' calda-sky del circuito Italiano, la marathon Siciliana misura 42 km per un dislivello complessivo di 2.000 mt..La pertenza è avvenuta alle ore 08.00 da piano Vetore, presso il grande albergo dell'Etna a quota 1.720 mt. s.l.m., mentre l'arrivo è stato posizionato al rifugio Ragabo a quota 1.320 mt. s.l.m..Il percorso è disegnato nel parco Siculo del vulcano piu' alto d'Europa. Questo Muntagna lavica, nel corso dei secoli ha espresso numerose leggende: Efeso, dio del fuoco, fabbro di tutti gli dei, ebbe la sua fucina proprio sull'Etna, Efeso domò il demone del fuoco Adranos e lo scacciò dalla Muntagna di fuoco. Si diceva che il dio Eolo, re dei venti, avesse imprigionato i venti, nelle caverne del vulcano.
Print
PDF

Etna marathon (CT) 31.10.2010

Bellissimi luoghi e panorami mozzafiato, complimenti al gruppo organizzatore per il vero spirito-trail che ha saputo trasmettere agli atleti...(seguono commenti) Il percorso è stupendo, 42km interamente su sterrato, terreno facile e salite tranquille, nonostante la distrazione data dei panorami è inoltre impossibile perdersi. Alla fine è quasi un peccato tagliare il traguardo e interrompere così una magnifica corsa tra impressionanti colate di lava e magnifici boschetti.

Print
PDF

ETNA SKYMARATHON A PELLISSIER & BRIZIO

Cinquantasette atleti hanno disputato la marathon Siciliana svoltasi su una distanza di 42 km e un dislivello complessivo di 2.000 m. La partenza è avvenuta alle ore 08.00 da piano Vetore, presso il grande albergo dell'Etna a quota 1.720 m s.l.m., mentre l'arrivo è stato posizionato al rifugio Ragabo a quota 1.320 mt. s.l.m. Il percorso era ovviamente disegnato nel parco Siculo del vulcano più alto d'Europa.
Print
PDF

Etna 2010 skymarathon

Inizia tutto un anno fa quando due amici mi consigliarono questa gara e, sul finire dell'estate, dopo una stagione ricca di esperienze ma priva di quella da ricordare, decido di iscrivermi all'Etna SkyMarathon. Atterro in Sicilia nella mattinata di sabato in compagnia di Giorgio, Serena, Marco, Emanuela e Cecilia, appena arriviamo in albergo ci accoglie Stefano che ci consiglia come trascorrere il tempo visitando il centro di Catania e dove poter pranzare in attesa del trasferimento in quota di metà pomeriggio.Il meteo è variabile e in previsto peggioramento ma temperatura intorno ai 12-15°C,